Che cosa sono le prestazioni complementari?

Quando in Svizzera fu introdotta l’assucurazione vecchiaia e superstiti (AVS) nel 1948, si riteneva che le rendite sarebbero state in ogni caso sufficienti a garantire l’esistenza dei beneficiari. Con l’andar del tempo ci si rese conto che non era così. Nel 1966 furono introdotte le prestazioni complementari all’AVS e all’AI (PC). Esse sono d’ausilio quando le regolari rendite AVS o AI, le prestazioni di altre assicurazioni e il patrimonio privato non riescono a coprire il fabbisogno vitale dell’assicurato.

Garantire l’esistenza - prevenire la povertà
Le PC infine sono uno strumento per garantire l’esistenza evitando il rischio di povertà. Coprono la differenza tra il reddito effettivo e l’importo necessario a garantire ai beneficiari il fabbisogno vitale. Le PC sono dunque elaborate su misura, per assicurare ad ogni beneficiario di rendita il diritto fondamentale alla garanzia del fabbisogno vitale in modo individuale.

Calcolo individuale
Malgrado si chiami “legge federale sulle prestazioni complementari all’assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità”, le PC non integrano soltanto le prestazioni di quelle assicurazioni bensì si orientano anche all’assicurazione malattie e all’assicurazione contro gli infortuni del secondo pilastro oltre che al capitale disponibile nel terzo pilastro.

Ciò significa che per una decisione a favore del pagamento delle PC, non vengono prese in considerazione solo le rendite AVS e AI, bensì anche le prestazioni e il capitale accumulato negli altri due pilastri. Anche le prestazioni di assicurazioni sociali all’estero che la persona interessata potrebbe percepire, vengono considerate nel calcolo. Per determinare l’importo esatto della rendita PC viene eseguito un calcolo comparativo dal quale risulta l’ammontare individuale della rendita. Ai fini di tale calcolo si seguono delle direttive precise atte a stabilire quali redditi e quali spese sono necessarie per la garanzia del fabbisogno vitale e quali no. Tenendo conto delle esigenze individuali dei beneficiari verrà corrisposto un importo di PC individuale per compensare la differenza. 

Finanziamento
Diversamente da quanto accade per l’AVS e l’AI che vengono finanziate grazie ai contributi previsti a tale scopo, le spese per le PC vengono finanziate con le risorse provenienti dalle imposte.